Top Menu

Mio commento a fine articolo sul Fatto Alimentare:

 

Se una persona beve vino o birra l’importante è che sappia che lo fa solo per un suo piacere (temporaneo) “a rischio proprio e di chi gli sta attorno”. Mentre per quanto riguarda gli “effetti benefici”, se ci sono, sono infinitamente inferiori rispetto ai danni. Quindi la leggenda del “vino rosso che fa bene” è purtroppo una delle più grandi bufale degli ultimi 20 anni raccontata anche in programmi seri come Quark, SuperQuark, Elisir, Medicina 33, Geo & Geo.
.
L’industria vitivinicola ha investito per anni centinaia di milioni di euro in pubblicità. Lo Stato Italiano invece non ha praticamente mai fatto nulla per avvertire la popolazione ad es. dei rischi della Sindrome alcol fetale. Addirittura la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) si è fatta sponsorizzare dall’industria del vino per “promuovere la salute” delle mamme.

http://www.siciliainformazioni.com/redazione/156756/lega-tumori-e-donne-del-vino-festeggiano-la-mamma

 

 

Image source: epicantus Pixabay

Nutrizionisti, giornalisti e alcol. L’articolo de il Giornale.it dal titolo “Curarsi con vino e birra” è l’ultimo esempio di mistificazione della realtà

About The Author

Medico Nutrizionista Clinico, divulgatore scientifico indipendente dall'industria farmacologica e alimentare. Diet-debunker.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close