Top Menu

 

Digiuno intermittente? L’unico sicuro è la pausa notturna tra cena e colazione.

 

Volete patire la fame per nulla e magari farvi del male? Basta seguire la moda.

Il digiuno inteso come astensione dal cibo per più di due giorni è pericoloso per la salute e va fatto solo sotto stretto controllo medico.

Il digiuno intermittente ancora non ha delle evidenze così solide di beneficio … meglio aspettare.

La dieta mima-digiuno non è consigliata dalle Linee Guida per una sana alimentazione … eppure centinaia di migliaia di persone hanno buttato via centinaia di euro per una dieta che potevano farsi tranquillamente a casa da soli. Potere del marketing!

Diffidate di chi ha conflitti di interesse, di chi vuole vendervi qualcosa.

Articolo che ho scritto assieme a Massimo Carollo:

NB: SE VOLETE BENEFICIARE DEL DIGIUNO INTERMITTENTE, COMINCIATE AD ALLUNGARE LA PAUSA NOTTURNA CERCANDO DI ANTICIPARE LA CENA SERALE IN MODO DA LASCIARE UN PERIODO DI ALMENO 11-12-13-14-15-16 ore, INCREMENTATE GRADUALMENTE LA PAUSA IN CUI VI ASTENETE DAL MANGIARE E OSSERVATE COME VI SENTITE. E’ IMPORTANTE NON SOFFRIRE TROPPO E NON ESAGERARE NELL’ALIMENTAZIONE (=ABBUFFARSI) DEL GIORNO SUCCESSIVO.

 

MAI SALTARE LA COLAZIONE CHE E’ IL PASTO PIU’ IMPORTANTE DELLA GIORNATA. PIUTTOSTO SALTATE LA CENA (se ci riuscite).

Il digiuno intermittente: una moda dietetica non priva di rischi. Poche le prove di efficacia

About The Author

Medico Nutrizionista Clinico, Food Politics. Diet-debunker.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close